SOCREM SAVONA – NUOVO STATUTO SPECIALE

Approvato dalla Regione Liguria, settore Affari Giuridici Istituzionali con decreto n. 2027 del 27/07/2015
Approvato dalla Regione Liguria, settore Disciplina delle Associazioni di promozione Sociale con decreto n. 4039 del 14/12/2015

Scarica l’intero statuto in formato PDF  —> Statuto Socrem Savona.pdf

REGOLAMENTO INTERNO DELLA SOCIETÀ PER LA CREMAZIONE DEI CADAVERI – SO.CREM SAVONA

Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 dicembre 2016 come modificato con Delibera del Consiglio di Amministrazione del 8 febbraio 2017.

Articolo 1

Il Consiglio Direttivo stabilisce, in accordo con i volontari, gli orari della Segreteria e la turnazione degli associati, per il disbrigo dei seguenti incarichi:

a. presenza giornaliera in Sede secondo gli orari stabiliti dal Consiglio stesso;

b. disbrigo delle incombenze inerenti all’organizzazione dell’Associazione;

c. raccolta delle quote di iscrizione e dei contributi sociali;

d. disbrigo delle pratiche di cremazione presso il Comune di decesso del Socio;

e. su richiesta eventuale presenza di un rappresentante dell’Associazione all’atto dell’ignizione e alla raccolta delle ceneri.

f. disbrigo delle pratiche amministrative/contabili/sociali;

g. eventuale organizzazione delle dispersioni su richiesta degli associati e/o dei loro congiunti, come da tabella B;

h. conservazione delle volontà di cremazione e/o dispersione per le persone che non intendono iscriversi all’associazione.

 I compiti di cui al presente articolo sono svolti dagli associati/consiglieri, ai quali viene corrisposto un rimborso stabilito dal Consiglio Direttivo.

Articolo 2

Il Consiglio Direttivo, compatibilmente con le esigenze di cassa, manderà alcuni dei suoi componenti appositamente designati ad eventuali congressi nazionali ed internazionali ed alle riunioni federative.

Articolo 3

Il Consiglio Direttivo determina annualmente, secondo l’andamento di gestione dell’Ente l’ammontare degli importi delle quote d’iscrizione e degli assegni di lutto riconosciuti ai parenti degli associati, come da Tabella A.

Articolo 4

All’Associato che non ha provveduto per un anno a versare la quota associativa verrà inviata lettera di sollecito di pagamento. Nel caso in cui la morosità persista per il secondo anno consecutivo al socio verrà inviata una ulteriore lettera, anche via e-mail, nella quale verrà comunicato che in difetto del pagamento delle quote arretrate si procederà all’esclusione dall’Associazione come previsto dall’art. 6 dello Statuto.

All’Associato, ancora in vita, che non ha provveduto al pagamento delle quote negli ultimi due anni, è consentito versare le quote arretrate, maggiorate del costo delle spese postali ed amministrative.

Nell’ipotesi in cui l’Associato deceda e non abbia ancora provveduto al pagamento della quota relativa all’anno in corso, l’ammontare della predetta quota verrà detratto dall’assegno di lutto riconosciuto ai congiunti dell’associato.

Articolo 5

I Soci che cambiano residenza sono obbligati a darne comunicazione alla Segreteria dell’Associazione entro 60 giorni.

Articolo 6

Il Consiglio Direttivo cura la compilazione degli Albi dei Soci Benemeriti e dei Sostenitori.

Articolo 7

Il Consiglio Direttivo cura la compilazione del Registro di coloro che depositano le sole volontà di cremazione e/o dispersione senza iscriversi all’associazione, come da Tabella B.

TABELLA A

QUOTE DI ISCRIZIONE

a) da 18 a 40 anni di età € 50,00;

b) oltre 40 anni € 100,00;

Il Consiglio Direttivo, qualora sussistano particolari condizioni, si riserva la facoltà di accettare l’iscrizione stabilendo di volta in volta le condizioni da applicare al soggetto.

Al raggiungimento di 30 anni di iscrizione l’associato è esonerato dal versamento della quota associativa annuale.

ASSEGNO DI LUTTO

Agli aventi diritto, nei termini previsti dall’art. 4 del regolamento, al momento del decesso del socio, dal secondo anno di iscrizione, sarà corrisposto un assegno di lutto stabilito in base agli anni di iscrizione:

  • da 2 a 5 anni di iscrizione: € 40,00;

  • da 6 a 10 anni di iscrizione. € 80,00;

  • da 11 a 15 anni di iscrizione: € 120,00;

  • da 16 a 20 anni di iscrizione € 160,00;

  • da 21 a 25 anni di iscrizione € 200,00;

  • oltre 26 anni di iscrizione € 240,00.

Per gli associati che hanno versato la quota vitalizia alla data del 31 dicembre 2016 e non sono residenti nel Comune di Savona l’assegno di lutto sarà di un importo non superiore a € 400,00.

TABELLA B

DEPOSITO VOLONTA’

I cittadini che intendono depositare le volontà di cremazione e/o dispersione delle ceneri, dovranno versare una quota “una tantum” dell’importo di € 100,00. L’Associazione provvederà a far rispettare le volontà depositate e a svolgere le pratiche amministrative presso gli uffici preposti.

ORGANIZZAZIONE DELLA DISPERSIONE DELLE CENERI

L’Associazione è disponibile ad organizzare la dispersione delle ceneri sia degli associati che di altri, con spese a carico degli eredi o incaricati.